Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Centinaio: 'Gli ippodromi tornino posti per famiglie'

  • Scritto da Redazione

Il ministro Gian Marco Centinaio evidenzia il suo impegno per l'ippica e delinea il futuro degli ippodromi.

"Mi sto impegnando in prima persona e sono contento di metterci la faccia, nessuno dei sottosegretari mi ha chiesto la delega, anche se mi avevano caldeggiato di delegare, ma alla fine ho pensato di tenermela. Il motivo? Non mi piace che quando sento parlare di cavalli non ci siano commenti positivi".

Lo afferma il ministro alle Politiche agricole Gian Marco Centinaio, in merito al suo impegno sull'ippica, a margine della conferenza stampa sul progetto "Spicciati".

"Penso che il settore debba lavorare molto, in particolare gli ippodromi che devono tornare ad essere un posto dove poter andare con le famiglie. Oltre alle corse c'è bisogno di organizzare tutta una serie di iniziative collaterali che contribuiscano a riempire gli impianti".
 
È auspicabile seguire un modello in particolare?
"L'ippodromo di Merano! Possiamo definirlo l'Ascot italiana, è stupendo e stanno lavorando molto bene, un bel punto da cui partire, ho visto anche le immagini della giornata del Gran Premio tutto molto bello e curato, hanno lavorato bene. Mi piacerebbe recuperare l'intero settore e portarlo ai livelli di Francia e Regno Unito."
 
La strada però è ancora lunga...
"Sono ottimista: il Parma, di cui sono tifoso, ha dimostrato che si può pareggiare al 93° minuto ed io sono uno che non molla ed alla fine se non dovessi farcela potrò comunque dire di avercela messa tutta".

 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.