Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Corse al via a Livorno, Salvetti: 'Ippodromo finalmente restituito alla città'

  • Scritto da Francesca Mancosu

Tutto pronto a Livorno per la ripresa delle corse all'ippodromo Caprilli dall'8 novembre, con 47 partenti. La soddisfazione del sindaco Salvetti e di Toriello (Sistema cavallo).

“47”.

Questo il numero che campeggia sulla dichiarazione dei partenti totali previsti per il convegno, con cinque corse, in programma all'ippodromo Caprilli di Livorno lunedì 8 novembre.

Il primo dal dicembre 2015, quando i cavalli solcarono la sua pista per l'ultima volta, ad inaugurare formalmente la gestione targata Sistema cavallo, già titolare dell’ippodromo di Follonica, vincitore del bando biennale lanciato dal Comune. Ad un canone annuo a base d'asta di 60.300 euro oltre Iva per organizzare riunioni di corse al galoppo, attività di bar/ristorazione e consentire la fruizione del verde da parte della cittadinanza.

Un'assegnazione ratificata dal ministero delle Politiche agricole che poche ore fa, dopo l'esito positivo del sopralluogo dei commissari del Mipaaf del 29 ottobre, ha dato il via libera  allo svolgimento dei convegni nell'impianto labronico, mettendo la parola "fine" alle polemiche che lo hanno investito la scorsa estate.

Quando, come si ricorderà, il riavvio delle corse, previsto per il 15 agosto, dopo i lavori di rifunzionalizzazione dell'impianto, era saltato per l'opposizione di alcuni fantini ed associazioni ippiche che avevano ritenuto la pista pericolosa.
 
Ora le condizioni sembrano esserci tutte, anche se per festeggiare il Comune di Livorno e la società di gestione dell'impianto aspettano la fine della giornata di lunedì. Come attestano le dichiarazioni rilasciate dal sindaco Luca Salvetti, che fin dalla campagna elettorale che lo ha portato ad occupare la poltrona di primo cittadino, nel 2019, fatto della “salvezza” e del rilancio del Caprilli uno dei suoi obiettivi. 
“Naturalmente aspetto l'adesione di fantini e proprietari che spero numerosa. Dopo di che ci sarà il tempo per gioire per un lavoro iniziato a luglio e concluso in tempi record, lavoro che restituisce a 360 gradi una struttura storica a cui tutti i livornesi sono affezionati. Dopo gli eventi e i concerti torneranno protagonisti i cavalli e un settore come l'ippica che qui ha una tradizione ben radicata. Un grazie al ministero, al nuovo gestore Sistema Cavallo e a tutti i lavoratori comunali e non che hanno profuso un impegno eccezionale per rifunzionalizzare e preparare al meglio il Caprilli”.
Un impegno portato avanti nonostante critiche e battute d'arresto, e condiviso da Silvio Toriello, amministratore unico della società Sistema cavallo, in vista degli otto convegni previsti per la parte finale del 2021, con la luce diurna. Con l'obiettivo, per la bella stagione, è di ripristinare l'impianto di illuminazione e di riprendere le corse in notturna che hanno reso celebre il Caprilli nei suoi anni migliori.
Ora quindi non resta che aspettare lunedì e vedere come andrà, sperando che non arrivi un'invasione di cavallette.
 
Ma intanto sui social, come da costume di ogni livornese doc che si rispetti, non mancano gli sfottò fra le opposte "tifoserie", fra chi ha non ha perso mai la speranza per la riapertura del Caprilli (al quale è dedicato anche un seguito gruppo Facebook) e chi, invece, continua a remare contro. All'insegna di battute salaci e inviti a recarsi in farmacia, per curare gastriti e fegati infiammati.
Share