skin

We Make Future 2024: al via a Bologna la Fiera dell’innovazione, dall'ecologia agli esports

13 giugno 2024 - 14:11

Attesi a Bologna, dal 13 al 15 giugno, rappresentanti governativi, esperti del terzo settore, leader aziendali e accademici di fama internazionale. Nei quattro open stage si parlerà di futuro, diplomazia, sviluppo tecnologico, AI e lavoro.

Scritto da Dd
We Make Future - Bologna 2024 - apertura.png

L'Open ceremony di stamane ha dato il via all'edizione 2024 di We Make Future, la fiera sull’innovazione tecnologica che si tiene a Bologna da oggi, giovedì 13 giugno, e fino a sabato 15.

La fiera, ideata e organizzata da Search On media group, propone tre giorni di immersione totale nel futuro, per capire come renderlo sostenibile, inclusivo ed equo grazie alle tecnologie AI, Tech e Digital, riunendo professionisti, aziende, startup, fondi di investimento e istituzioni; di fatto il meglio dell’innovazione mondiale. Il Wmf 2024 vedrà coinvolti più di 90 Paesi e oltre 600 tra sponsor ed espositori, più di 3.000 tra startup e open innovation stakeholder internazionali, oltre 1.000 speaker da tutto il mondo e più di 90 stage formativi, che toccheranno i temi più svariati collegati al futuro, dalla politica all'ecologia, dal lavoro alle competizoni videoludiche.

Al termine della prima trasmissione del Mainstage è andata in scena la cerimonia istituzionale del taglio del nastro davanti la Test Drive Area e, subito dopo, l'esibizione futuristica dell'uomo voltante, Gravity con la sua Jet Suit. L'organizzazione ricorda che nell'edizione 2024 ogni giornata si aprirà con una cerimonia di apertura.

E dopo i tantissimi appuntamenti della giornata stasera, alla fine della prima giornata, in Piazza Lucio Dalla al Dimondi Festival, ci saranno musica e dj set, con le esibizioni che vedranno coinvolti nomi come Fatoumata Diawara, Kenobit, Sarafine e i Disco Club Paradiso,

Già, perché la musica sarà uno degli elementi fondamentali di questa edizione di We Make a Future. Dopo l'evento di stasera, infatti, nella giornata di domani, venerdì 14 giugno, saranno numerosi gli artisti che saliranno sul Mainstage della manifestazione. Oltre al Mainstage, spazio alla musica anche nell’area fieristica del Wmf con un palco interamente dedicato alle band emergenti selezionate dal contest. Media Partner del Wmf Music Fest 2024 è Rolling Stone Italia, direzione artistica a cura di Cosmano Lombardo, Founder e Ceo di Search On e ideatore del Wmf.

Concerti, live performance e live set continuano sul Mainstage del Wmf - We Make Future, in programma fino al 15 giugno presso BolognaFiere. Prosegue infatti la kermesse musicale del Music Fest, evento che ogni anno porta sui palchi del Wmf, artisti di fama nazionale e internazionale.

Sarà proprio Dardust, a partire dalle ore 9.50, ad aprire la giornata di domani con una live performance che anticipa l’Opening Ceremony della manifestazione. Accompagnato dal Sunset String Quintet, Dardust svelerà la versione più intima e toccante del suo repertorio tracciando nuove orbite della musica neoclassica e accompagnando il pubblico in una dimensione musicale inedita.

A seguire, sul Mainstage anche Santino Cardamone, amatissimo cantautore folk di origine crotonese, che coinvolgerà con il suo stile interpretativo inconfondibile il pubblico della manifestazione.

È a partire dalle 17.30 che invece, sul palco principale sarà possibile ascoltare Manuel Agnelli, cantautore, musicista, produttore discografico e autore, fondatore e frontman degli Afterhours, che si esibirà in un Acoustic Solo seguito da un talk per conoscere più da vicino l’artista, tra i più amati non solo in Italia ma anche all’estero.

A concludere i lavori della seconda giornata di WMF, 14 giugno dalle ore 18.30, il live concert di Gaia, cantautrice italo-brasiliana che regalerà al pubblico il mix perfetto tra energia pura e intensità emotiva. Gaia è attualmente in testa alle calassifiche streaming con il brano con Tony Effe “Sesso e Samba” pubblicato dopo il suo singolo "Dea Saffica", un'ode e celebreazione all'universo femminile.

Tornando al nucleo centrale dell'evento, nella giornata di domani Cosmano Lombardo sarà affiancato nella conduzione dalla giornalista televisiva Veronica Maffei e dal duo di artiste drag Karma B.

Insieme accoglieranno ospiti e speaker straordinari tra cui Nestor Maslej di Stanford University che presenterà l’AI Index 2024 (il report internazionale più autorevole sul tema) o Alan Friedman, giornalista esperto di economia e politica, conduttore televisivo e scrittore statunitense.

Tra i temi caldi della giornata, Artificial Intelligence e Tech Transfer, grazie al contributo di Alec Ross - Bologna Business School, Giuseppe Borghi - Esa (European Space Agency), Pinar Demirdag - Cuebric, o Francesco Ubertini - Cineca

Ampio spazio anche a panel e talk su Open Innovation, Content Creators, e Legalità: tra gli ospiti, Pif e Floriana Bulfon ma anche Luca Gervasi con MongeQuantum Girl e Martina Strazzer.

Altri articoli su

Articoli correlati