Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

New slot e Vlt: le valutazioni di Bruxelles e l'attesa del settore

  • Scritto da Redazione GiocoNews.it

Mercoledì 15 maggio si conoscerà l'esito della procedura di notifica a Bruxelles delle nuove norme sugli apparecchi.

 

Bisognerà attendere la giornata di domani, 15 maggio 2019, per sapere l'esito della notifica a Bruxelles delle nuove regole tecniche di produzione degli apparecchi da intrattenimento, sottoposta all'iter di approvazione della Commissione Europea lo scorso febbraio. Il termine ultimo per la deposizione di osservazioni da parte degli stakeholder o degli altri Stati Membri scade infatti alla mezzanotte di oggi, martedì 14 maggio. Dopo la prima richiesta di chiarimenti avanzata direttamente dalla Commissione ai ministeri italiani, sono pervenute ulteriori segnalazioni da parte di soggetti privati, ma non è detto che queste possano compromettere l'iter della notifica, estendendone lo stand still.

LA VALUTAZIONE COMUNITARIA - Stando alle regole disposte dalla Direttiva comunitaria che regola la libera circolazione dei beni e servizi all'interno dell'Unione, come riferiscono a GiocoNews.it dalla Direzione Generale del Mercato interno, dell’industria, dell’imprenditoria e delle Pmi della Commissione Europea, il compito dell'organismo comunitario è quello di valutare la legittimità, in termini di coerenza con i dettami europei, delle norme di carattere tecnico notificate da uno Stato membro. Ad ogni segnalazione inoltrata da soggetti pubblici o privati, scatta dunque l'analisi dei dipartimenti di competenza che comporta una valutazione formale e sostanziale, al termine della quale il dipartimento può decidere se la segnalazione è da prendere in considerazione, notificandola al paese interessato, con una richiesta di chiarimenti, oppure accantonarla. Se non vengono ricevuto parere ritenuti ostativi, la notifica può essere dichiarata conclusa e la norma può essere adottato nel paese di origine. Nel caso invece di contributi rilevanti e significativi pervenuti a Bruxelles, il dipartimento ha due possibilità, in base all'entità dei rilievi: dichiarare comunque concluso l'iter, notificando tutta via il proprio "nulla osta a procedere" accompagnato da dei commenti, che valgono come suggerimenti da tenere in considerazione per lo Stato committante, oppure può esprimere un parere circostanziato, in virtù del quale prolungare il periodo di stand still fino ad ulteriori 90 giorni.
 
ATTESA NEL SETTORE - Per conoscere il verdetto di Bruxelles sulle norme relative a slot e vlt, dunque, bisognerà attendere la giornata di domani. Fermo restando che, come anticipato, l'interesse sarà rivolto unicamente alle norme sulle Vlt in quanto per le Awp la norma notificata a Bruxelles è già da ritenere superata per via delle successive disposizioni prevista dal decreto sul reddito di cittadinanza che legano la tessera sanitaria esclusivamente alle future slot "da remoto".
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.