Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

New slot 3, tutte le regole tecniche delle nuove macchine

  • Scritto da Amr

Il tempo delle new slot 3 si avvicina. È infatti arrivato, come anticipato, il decreto, a firma del vicedirettore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli d’intesa con il capo della polizia – direttore generale della pubblica sicurezza, che fissa le ‘Regole tecniche di produzione e verifica tecnica degli apparecchi e congegni da divertimento e intrattenimento di cui all’articolo 110 comma 6, lettera a) del Tulps’.

E Aams convoca gli aggiudicatari della gara per la firma delle convenzioni

Incontro in Campidoglio per i dipendenti di B Plus, che auspicano di essere ricevuti da Napolitano

Secondo quanto Gioconews.it è in grado di anticipare, il testo contiene tutte le indicazioni per consentire la produzione o l’importazione degli apparecchi da sottoporre a verifica tecnica, e anche tutte le caratteristiche tecniche e della modalità di funzionamento.

LE CARATTERISTICHE TECNICHE - Tra le regole tecniche di produzione, è previsto che “gli apparecchi di gioco devono consentire a ciascun giocatore di definire un limite di importo da giocare ovvero un tempo massimo di utilizzo, da visualizzare, al completo esaurimento del limite di importo o di tempo prefissati dal giocatore, su video o display durante l’esecuzione di ciascuna partita”, e che “gli apparecchi di gioco possono consentire il gioco in contemporanea tra più giocatori mediante postazioni, fisicamente e strettamente connesse tra loro”.

I REQUISITI OBBLIGATORI – Tra i requisiti obbligatori per le new slot 3, “ciascun apparecchio di gioco deve disporre di una sola scheda di gioco univocamente individuata” e che possa accettare monete e permettere l’avvio delle partite esclusivamente dopo aver accertato la maggiore età”.

La durata della partita non può essere inferiore a 4 (quattro) secondi; l’erogazione della vincita non è compresa nella durata della partita. Gli apparecchi di gioco devono computare le vincite, in modo non predeterminabile, su un ciclo complessivo, stabilito dal produttore della scheda di gioco, di non più di 140.000 partite; le vincite non possono risultare inferiori al 74 (settantaquattro) per cento delle somme giocate in ciascun ciclo complessivo di partite; non possono risultare superiori a 100 (cento) euro; sono erogate esclusivamente in monete a richiesta del giocatore ovvero, automaticamente, al raggiungimento dell’importo equivalente alla vincita massima.

IL GIOCO RESPONSABILE – Nel decreto viene previsto che gli apparecchi di gioco sono muniti di soluzioni tecniche in grado di visualizzare su video o display “i messaggi e gli avvisi finalizzati alla promozione del gioco responsabile, trasmessi dal sistema di controllo di Aams per il tramite del dispositivo di controllo di Aams”.

IL GIOCO LEGALE - Gli apparecchi di gioco sono muniti di dispositivi che garantiscono, sotto qualsiasi forma, l’inalterabilità dei contatori e l’immodificabilità delle caratteristiche tecniche, delle modalità di funzionamento nonché di computo e di erogazione delle vincite, e anche la scheda di gioco, secondo il decreto, è “munita di dispositivi che garantiscono, sotto qualsiasi forma, l’inalterabilità dei contatori e l’immodificabilità delle caratteristiche tecniche, delle modalità di funzionamento nonché di computo e di erogazione delle vincite”.

LE REGOLE PER LA VERIFICA TECNICA – Il decreto fissa procedure ben precise per la verifica tecnica prevista dall’articolo 38, comma 3, della legge 338 del 2000, che deve essere chiesta al fine di ottenere il rilascio dei titoli autorizzatori. La verifica tecnica riscontra, quantomeno, il rispetto delle prescrizioni previste dal presente decreto, utilizzando almeno le seguenti metodologie: prove, anche mediante strumenti e procedure di simulazione; esame del codice sorgente del software; controllo visivo; controllo documentale; verifica di tutte le schede di gioco prodotte.

I TEMPI DELLE NEW SLOT 3 - Con successivo provvedimento del Vicedirettore dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli saranno emanate le disposizioni attuative del presente decreto, ivi compresa la data a partire dalla quale entreranno in vigore le disposizioni medesime.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.