Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Genova: approvato regolamento 'anti-slot', possibile la sostituzione ma con una stretta su orari e ambienti

  • Scritto da Sara

Genova – Si è appena conclusa la seduta odierna del Consiglio Comunale di Genova che ha approvato il Regolamento sulle aperture delle nuove sale da gioco e sulle installazioni degli apparecchi sul territorio che, con la votazione di oggi della delibera ad esso connessa, diventa immediatamente eseguibile. "Il testo definitivo sarà tuttavia pubblicato tra una decina di giorni e solo allora potrà entrare formalmente in vigore", afferma a Gioconews.it il consigliere Pd, Gianpaolo Malatesta. Arriva così la 'stretta' da tempo annunciata sul settore delle new slot e Vlt anche se il testo definitivo risulta più 'light' rispetto alla prima impostazione prevista dall'amministrazione.

Genova, emendamenti e odg sul nuovo regolamento sulle sale giochi

L’assessore Oddone: “No a incentivi a chi toglie le slot”

E sabato a Genova si parla di ludopatia con il sindaco Doria

I CONTENUTI DEL REGOLAMENTO - In particolare viene 'scampato' il pericolo relativo alla sostituzione degli apparecchi oggi già in esercizio, in quanto non occorrerà chiedere l'aggiornamento della Scia per la sostituzione di apparecchiature o i sub-ingressi – come previsto dalla precedente formulazione – ma sarà invece necessario presentare la Scia in caso di macchine aggiuntive. Ci sono tuttavia ulteriori “rincari” nelle restrizioni per quanto riguarda gli orari di esercizio e gli ambienti sensibili: nel primo caso ci dovrà essere un'ordinanza del sindaco per rendere operativa la richiesta del capogruppo della Lega Nord Rixi che ha chiesto l'apertura delle sale limitata dalle 9 alle 19.30 mentre prima la bozza di regolamento prevedeva la chiusura alle 21. Nel caso dei luoghi ritenuti “sensibili”, entro i quali cioè non sarà possibile installare nuovi giochi e, di conseguenza, aprire nuove sale, si è accolto l'emendamento del Pdl che chiedeva l'inserimento anche dei banchi di pegno e dei compro oro tra le zone 'off limits' per le slot.

La proposta è approvata con 24 voti favorevoli (Pd, M5s, Sel, Lista Doria, Federazione della Sinistra), 6 astenuti (Lista Musso, Udc, Lega Nord, Gruppo Misto), 4 presenti non votanti (Pdl).

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.