Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

New slot e fisco: in arrivo il provvedimento delle Entrate sugli apparecchi

  • Scritto da Alessio Crisantemi

Un "confronto sulla prassi amministrativa per la gestione degli apparecchi da intrattenimento" e sulla "modalità di fornitura dei dati riguardanti la remunerazione" di gestori ed esercenti". Recita così la chiamata inviata dall'Agenzia delle Entrate alle associazioni di categoria e monopoli di Stato insieme ai concessionari che gestiscono le reti delle Awp (tutti e tredici, in questo caso, compreso il concessionario Bplus che opera ancora in regime di proroga, tenendo conto che si discute della fiscalità relativa al periodo 2010-2012).
A suonare l'adunata del comparto new slot è, non a caso, il nuovo direttore centrale delle Entrate, Salvatore Lampone, dopo un lungo trascorso come dirigente nei Monopoli di Stato, convocando una riunione che si svolgerà il prossimo 23 luglio per illustrare la strada che intende percorrere l'agenzia per quanto riguarda la fiscalità di settore. L'incontro, come noto, scaturisce dal percorso di confronto tra le Entrate e il settore avviato ormai diversi mesi fa, quando l'Associazione As.Tro aveva sollevato il problema della difficile rendicontazione relativa agli anni pregressi e del disallineamento tra i dati comunicati da concessionari, gestori ed esercenti che aveva creato non pochi grattacapi all'Agenzia ma anche (e soprattutto) fatto pervenire le cartelle di Equitalia a diverse società di gioco. Dopo il dibattito pubblico convocato dall'Associazione sul tema della fiscalità che aveva avviato la concertazione tra Entrate e settore, ecco quindi arrivare un provvedimento specifico che promette di risolvere le difficoltà riscontrate sul campo e che verrà presentato e discusso nel vertice generale del 23 luglio.

Share