Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Commissariamento Bplus, discussione ricorso rinviata al 19 novembre

  • Scritto da Gt

Dopo un acceso dibattito in aula, i giudici del Tar Lazio hanno deciso di accogliere la richiesta dei legali di Bplus e di rinviare al 19 novembre la discussione sul commissariamento della società disposto dal prefetto di Roma.

Quest’oggi al Tar Lazio si discuteva anche il ricorso presentato dal concessionario contro l’introduzione della slot a rulli in Italia, e che a suo dire ha almeno in parte vanificato i massicci investimenti posti in essere per entrare nel mercato delle Vlt terrestri.

 LE MOTIVAZIONI DEL RINVIO - Salvatore Mezzacapo, presidente facente funzioni della seconda sezione del Tar Lazio, ha così motivato il rinvio: "L’interesse pubblico é già tutelato dal commissariamento. Spostare l’udienza non cambierà gli equilibri della situazione, con la prosecuzione della gestione commissariale. Inoltre la richiesta di rinvio consentirà al prefetto di pronunciarsi sull’aggiornamento all’interdittiva, attualmente  in corso".

 


LA RICHIESTA DI BPLUS - Dal canto suo, Bplus ha chiesto di sostituire la fideiussione bancaria prestata da Bpm con una garanzia della compagnia assicurativa Gable, con sede in Lichtenstein, relativa al prelievo erariale delle slot machine. Sull'istanza il Tar dovrebbe emanare un'ordinanza nelle prossime ore.

Share