Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Cds: 'Giochi, tutela della salute prevale su interessi economici'

  • Scritto da Redazione

Il Consiglio di Stato ribadisce la legittimità dei regolamenti comunali sui giochi, per tutela della salute, che prevale su quella degli interessi economici.

 

Dopo il Tar Piemonte anche il Consiglio di Stato ribadisce che la tutela della salute è prevalente rispetto a quella degli interessi economici dei commercianti che esercitano la raccolta di giochi.

 

Il principio è alla base di un'ordinanza con cui i giudici hanno respinto il ricorso del titolare di una tabaccheria contro la disciplina comunale degli orari di esercizio delle sale giochi e degli orari di funzionamento degli apparecchi con vincita in denaro disposta dal Comune di Bussolengo, in provincia di Verona.

 

Secondo il Consiglio di Stato il "gravame appare sprovvisto del requisito del fumus boni juris alla luce della pronuncia della Corte costituzionale 18 luglio 2014, n. 220, con riguardo alla individuazione dei poteri esercitabili dal Sindaco ai sensi dell'art. 50, comma 7, del d.lgs. n. 267 del 2000 e della giurisprudenza di questo Consiglio (cfr. ex multis, Cons. St., Sez. V, 20 ottobre 2015, n. 4794)".

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.