Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Riduzione slot: Adm fissa la data di riferimento al 31 dicembre 2016

  • Scritto da Redazione

Con la nota definitiva di AdM, i concessionari conoscono il numero definitivo dei nulla osta che potranno rimanere attivi su ogni rete: perduti i titoli rilasciati dopo il decreto.

 La base di calcolo da prendere come riferimento per la riduzione delle slot è quella del 31 dicembre 2016. Non può essere quindi considerata l'ipotesi di "spostare in avanti" la base di calcolo "agganciandola alla data di entrata in vigore della legge o della norma, essendo chiaro il riferimento della norma primaria". Di conseguenza, "gli aumenti del numero di nulla osta di esercizio intervenuti nel periodo successivo non possono essere mantenuti".

È quanto stabilito - in via ufficiale e definitiva - dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli con la pubblicazione di una nota ufficiale inviata in queste ore alle società concessionarie, nella quale viene indicato, per ciascuna rete, il "numero minimo dei nulla osta che devono essere oggetto di restituzione" da parte di ogni concessionario. E quelle che dovranno rimanere in seguito alla riduzione tenendo conto di tale interpretazione.

 La nota di Adm, particolarmente attesa dagli operatori, arriva in seguito al recepimento da parte della stessa Agenzia del parere richiesto all'Avvocatura di Stato di cui GiocoNews.it aveva anticipato i contenuti. Un parere richiesto in relazione alle "possibili diverse interpretazioni relative al precedente decreto", rese note all'Agenzia da parte di concessionari e associationi", che viene espressamente citato dai Monopoli per via delle "conclusioni ritenute condivisibili" da parte dell'Ufficio legislativo dell'amministrazione.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.