Logo

Cds respinge ricorso sala giochi: 'Nessuna urgenza'

Il Consiglio di Stato respinge l'appello di una società di gioco contro il Comune di San Martino Siccomario (Pavia) e rinvia a trattazione del merito del 21 marzo.

 

"La data del 21 marzo prossimo fissata per la trattazione del merito dinanzi al giudice di primo grado garantisce a sufficienza le esigenze cautelari dell’appellante ".

Per questo motivo il Consiglio di Stato ha respinto l'appello di una società di gioco contro il Comune di San Martino Siccomario (Pavia) e Agenzia delle dogane e dei monopoli  nei confronti della scuola secondaria "Marie Curie"  per la riforma dell'ordinanza cautelare del Tar Lombardia concernente l'inibizione dell’attività di sala giochi mediante apparecchi ed ordine di chiusura immediata.


L'ordinanza sarà eseguita dall'Amministrazione ed è depositata presso la segreteria della Sezione che provvederà a darne comunicazione alle parti.

 Ai primi di gennaio, con un decreto, il Consiglio di Stato aveva respinto un altro ricorso contro il Comune di San Martino Siccomario disponendo la camera di consiglio al 1° febbraio. 

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.