Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Scuola con due ingressi, giudice di pace dà ragione a un bar con le slot

  • Scritto da Fm

Il giudice di pace annulla ingiunzione contro bar che viola legge del Piemonte sul gioco perché a una scuola con due ingressi, uno dei quali 'in regola'.

In difetto di una mappatura – come lamentato dalla difesa di parte ricorrente – da parte della stessa amministrazione, dei luoghi sensibili ai sensi della normativa vigente, regna l'incertezza per i singoli esercenti nel caso in cui la normativa medesima necessiti di interpretazione (come nel caso in oggetto). È, in altri termini, necessario che la violazione venga accertata con riferimento ad elementi univoci e obiettivi, non già suscettibili di interpretazione”.

Lo rileva il Giudice di pace di Novara nella sentenza con cui ha annullato l'ordinanza di ingiunzione emessa dal Comune di Novara nei confronti di un pubblico esercizio con apparecchi da gioco per violazione della legge del Piemonte sul Gap in quanto distante meno di 500 da un istituto scolastico.

 

Nella fattispecie è stato considerato come “luogo sensibile” una scuola dotata di due ingressi, “i cui utilizzi variano a seconda delle esigenze dell'istituto” ponendo l'esercente “in una condizione di incertezza, essendo in regola nell'ipotesi in cui venga utilizzata per gli alunni un'uscita; in violazione della normativa qualora venga deciso di utilizzare l'altra”.
 
 
“È evidente che un siffatto stato di cose pone l'esercente nell'incertezza circa la legittimità o meno della propria condotta. Per questi motivi si ritiene che il provvedimento debba essere annullato”, conclude il giudice.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.