Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Italy Briefing, Light (SBTech): 'Online, Italia pronta per il cambiamento'

  • Scritto da Sara Michelucci
  • Published in Generale

Tom J. Light, Vp of Business Development di SBTech, passa in rassegna le aspettative degli operatori per il mercato ad Ice Totally Gaming al seminario 'Italy briefing' di Gioco News.

 

Londra - “Il mercato regolamentato italiano è grande e maturo e rappresenta una grande opportunità di business. Tuttavia le sue dinamiche sono diverse da quelle di tutti gli altri mercati e questo è il motivo per cui molti operatori internazionali, con l’eccezione di Bet365, hanno avuto difficoltà a raggiungere un ROI (la redditività del capitale investito, ndr) soddisfacente, almeno fino a quando non hanno avuto modo di comprendere come il comportamento dei giocatori italiani andasse correttamente ed efficacemente interpretato”.

 

Ne è convinto Tom J. Light, Vp of Business Development di SBTech, nel suo intervento ad 'Italy Briefing', il seminario di Gioco News dedicato al mercato tricolore del gioco nell'ambito di Ice Totally Gaming, il 9 febbraio.


Nel prossimo futuro il bando di gara per l’assegnazione di nuove licenze vedrà entrare nel mercato “molti operatori di piccole e medie dimensioni, che porteranno una significativa innovazione e ci sono già un certo numero di operatori locali in Italia che hanno sviluppato nuove funzionalità innovative: BetFlag, per fare un esempio, offre una versione di quello che gli anglofoni definiscono ‘best odds guaranteed on soccer accumulators’: ovvero, il riconoscimento al giocatore della miglior quota finale sulle multiple, comparata visivamente con quella di tutti gli altri competitors. Un altro sviluppo positivo sarà la massiccia diminuzione del mercato ‘.com’. Uno degli scopi principali di questa gara è quello di consentire ai soggetti che operano solo attraverso il ‘.com’ in Italia di ricevere licenze appropriate al fine di lavorare in un ambiente regolamentato, e credo che l’Italia sia ora pronta per il cambiamento che ne deriverà. Il mercato delle scommesse non dovrebbe essere gestito da cartelli chiusi, ma da imprese e individui intelligenti, innovativi e trasparenti”, rimarca il manager.
 
Ma quali sono le aspettative degli operatori per il mercato del futuro? Possiamo ancora crescere in Italia e, in caso affermativo, in quali segmenti? “La risposta è un sonoro ‘sì’. Il miglior esempio di questo è stato il modo in cui Bet365 ha dato agli operatori locali una lezione su come acquisire e sfruttare un vantaggio competitivo. Inoltre c’è ancora spazio per ulteriore crescita, o almeno per una nuova diversa distribuzione del fatturato complessivo del settore (compresa gran parte delle quote di mercato, ad oggi .com, che emergeranno), poiché diversi canali - online e mobile – sembrano continuare a cannibalizzare il retail. Per quello che riguarda la concorrenza tra operatori, ci sono due scenari possibili per il mercato. O i principali operatori locali faranno le mosse necessarie per mantenere la propria autorevolezza e la propria posizione di vantaggio, o accadrà che piccoli e medi operatori internazionali conquisteranno una maggiore quota di mercato a loro discapito”.
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.