Logo

Sondaggio YouGov: 'Il 63 percento preferisce il gioco online'

Secondo il sondaggio globale svolto da YouGov la popolarità del gioco online nel 2021 ha raggiunto 'nuovi massimi' e le aziende dovrebbero 'fare di più' per arginare il Gap.

 

Il 63 percento di chi ha giocato online nell'ultimo anno ha preferito questo verticale alla vendita al dettaglio: il dato emerge dalla lettura dell'International Gambling Report 2021, stilato da YouGov, società internazionale di ricerche di mercato e analisi dei dati, sulla base di migliaia di interviste condotte in 13 mercati in tutto il mondo. Circa 1000 intervistati in Messico, Francia, Spagna, Danimarca, Italia, Polonia, India, Svezia e Singapore, ed oltre 2.000 negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, Germania e Australia.

"Alimentato dall'innovazione, dalla deregolamentazione nei mercati chiave e dalla pandemia, è chiaro che la popolarità del gioco online a livello globale ha raggiunto nuovi massimi", sottolineano da YouGov, evidenziando un  fenomeno che abbiamo raccontato in più occasioni anche su queste pagine.

Scendendo nel dettaglio, il gioco online negli ultimi 12 mesi è stato il più popolare in India, dove il 76 percento degli intervistati ha dichiarato di preferire il verticale, rispetto al 70 percento in Gran Bretagna e al 69 percento in Italia. Singapore, dove il gioco online è vietato, ha visto il minor interesse per il verticale, con il 56 percento delle preferenze. Seguono Stati Uniti, Svezia e Germania con il 58 percento ciascuno.
 
L'acquisto di un biglietto della lotteria è stata la forma più popolare di gioco online, acquistato dal 42 percento degli intervistati totali. Seguono le scommesse sportive online, scelta compiuta dal 36 percento del campione, e le lotterie istantanee con il 23 percento, mentre il 13 percento ha giocato alle slot online.
Le estrazioni della lotteria risultano più popolari in Gran Bretagna, Germania, Polonia, Danimarca, Singapore e Francia, le scommesse sportive in Italia, Svezia, Danimarca, Spagna, Stati Uniti e Messico, mentre i fantasy sport sono particolarmente amati in India.
 
Il sondaggio ha anche posto una serie di domande sulla regolamentazione e sui danni legati al gioco con vincita in denaro. Secondo il 57 percento del campione le aziende del settore non hanno preso sul serio il problema del gioco patologico, mentre il 16 percento è dell'avviso opposto.
La percentuale che afferma che le imprese non prendono sul serio il gioco problematico è più alta in Italia, dove è pari al 69 percento, contro il 66 percento del Regno Unito e il 59 percento della Francia. In Germania questa cifra era del 52 percento mentre negli Stati Uniti arriva al 50 percento e in Messico al 45 percento.
Inoltre, per il 23 percento degli intervistati il gioco online dovrebbe essere illegale, mentre il 44 percento è agli antipodi da questa opinione.
 
Guardando solo agli Stati Uniti, dove YouGov ha fornito ulteriori dettagli, emerge che un'ampia porzione di giocatori online giocava anche di persona, al 35 percento, rispetto alla media globale del 20 percento.
I giocatori statunitensi sono anche più propensi a giocare almeno una volta al mese rispetto al resto del mondo, mentre le slot online, il bingo online e soprattutto i fantasy sport sono sproporzionatamente popolari negli Stati Uniti.
Negli Stati Uniti, il 31 percento degli intervistati è convinto che il gioco online dovrebbe essere illegale, mentre il 26% ha affermato che il Governo dovrebbe fare di più per proteggere i giocatori.
 
La ricerca di YouGov rivela anche gli atteggiamenti delle diverse generazioni nei confronti del gioco online.
Secondo il rapporto, "dovrebbero essere incoraggiati coloro che cercano di liberalizzare le leggi sul gioco d'azzardo... poiché tanti lo vedono come un'attività ricreativa", almeno il 41 percento dei giocatori online.
Nelle fasce di età più giovani, aumenta la proporzione di coloro che lo vedono come divertimento. Tra i 25-34 anni è del 43 percento mentre tra i 18-24enni è del 48 percento. Ciò significa che quasi la metà della categoria più giovane di giocatori lo fa principalmente per divertimento.

L'International Gambling Report suddivide anche le scelte relative al gioco d online per gioco, scoprendo che le generazioni più giovani preferiscono i giochi in cui l'abilità è almeno parte del suo fascino, compresi i giochi di carte, le scommesse finanziarie e gli esport.
Resta bassa la popolarità di giochi come i gratta e vinci online: solo circa la metà dei 18-24enni partecipa alle estrazioni della lotteria a distanza rispetto ai giocatori nella fascia di età 35+.
 
© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.