skin

Leon e la vendita di King's entertainment: c'è la nota ufficiale con Scott Hanna nuovo socio di maggioranza

14 giugno 2024 - 17:17

Leon Tsoukernik e la vendita del 60% delle quote di King's entertainment e di Kingsbet, arriva la nota ufficiale che conferma le anticipazioni di Gioconews.it.

leoncomunicatoufficiale.jpeg

Vendita del 60% confermata alla Vestar Group Holding del socio Scott Hanna e l’obiettivo di realizzare una sinagoga nella cittadina vicina a Rozvadov, Mariánské Lázn. E questo il passaggio fondamentale della nota ufficiale diramata dal King’s in merito alla cessione azionaria del socio di maggioranza Leon Tsoukernik dopo le anticipazioni di Gioconews.it: “La sua eredità di innovazione e lusso continua con Kings Entertainment pronta per un'ulteriore crescita e il pionierismo di Kingsbet nello spazio digitale.  Restate sintonizzati per inaugurare questo nuovo entusiasmante capitolo!”

To be continued, quindi. In molti hanno iniziato a nutrire grossi dubbi sul futuro della struttura dopo aver appreso le notizie dell’addio di Leon Tsoukernik. Del resto la sua forza prima economica ma anche propulsiva e innovativa mancherebbe a qualsiasi azienda o business: “Un uomo che plasmato il mondo del gioco per oltre vent'anni, Leon Tsoukernik si sta dimettendo da King's per immergersi in nuove avventure di business. Questa mossa audace arriva subito dopo il lancio con successo della sua piattaforma di scommesse online, Kingsbet, disponibile esclusivamente in Repubblica Ceca per ora. Partendo dalle sue radici come mercante d'arte nel 2003, Leon ha trasformato King's nella più grande arena di poker d'Europa e unplayer chiave nel mercato ceco del gambling. Conosciuto per le sue visite annuali di 500.000 visitatori e per ospitare serie di tornei di alto profilo come le World Series of Poker Europe, il King's è un faro nel settore dei giochi dal vivo.”

Confermati i dettagli sulla vendita: “L'uscita di Leon segue la vendita della sua quota del 60% nella Kings Entertainment, compresa Kingsbet, segnando una nuova era sotto la gestione degli investitori esistenti e la leadership attiva di Scott Hanna sotto la Vestar Group Holding.”

Cosa farà, quindi, il noto imprenditore ceco? “Mentre Leon dice addio alla scena del gioco, punta gli occhi sulle imprese immobiliari e realizza il suo sogno di costruire una sinagoga a Mariánské Lázn ě”, come detto una cittadina ad una 40ina di chilometri da Rozvadov. Insomma, Leon rimane nei paraggi. 

Tsoukernik ha dichiarato: "Sono orgoglioso di ciò che abbiamo costruito insieme al mio eccellente team. Abbiamo reso Rozvadov un luogo esclusivo dove migliaia di persone da tutto il mondo vengono ogni anno per tornei di poker mondiali e siamo i più grandi in Europa in questo senso. La decisione arriva in un momento in cui il mio prossimo sogno è stato realizzato, ovvero lanciare un'attività online completamente nuova con il marchio Kingsbet, che ha le migliori prospettive di crescita non solo nella Repubblica Ceca ma anche nel contesto europeo. Lascio l'azienda in una situazione in cui abbiamo un team forte e stabile e auguro a tutti molto successo nella loro ulteriore crescita".

E il commento di Scott: "Abbiamo concordato che una vendita agli attuali partner azionari fosse la cosa migliore per la continuità del team di gestione, la crescita futura e il successo del King's e il continuo impegno degli azionisti nella regione della Boemia occidentale. Siamo stati in grado di concordare un prezzo di acquisto che ha reso tutti felici e ha raggiunto questi obiettivi. Sono entusiasta di continuare a lavorare con l'attuale team dirigenziale e i nostri partner internazionali. Il nostro obiettivo è di essere fedeli alla reputazione del King come il luogo per l'intrattenimento per eccellenza e un servizio eccellente nel nostro settore. Ci aspettiamo di continuare a far crescere il business terrestre e di vedere un'introduzione di successo del nostro prodotto online, Kingsbet, sul mercato".

Altri articoli su

Articoli correlati