skin

Francia, poker online in contro tendenza nel gioco che cresce

06 ottobre 2022 - 10:39

L'Autorité Nationale des Jeux francese comunica i dati dei primi sei mesi del 2022 e il poker online continua a scendere.

Scritto da Gt
autoritenationalejeuxanj.jpeg

Il gioco pubblico francese cresce ma il poker online non inverte il suo trend in discesa dopo la pandemia. L'Autorité Nationale des Jeux (ANJ), ha pubblicato il suo rapporto di mercato della prima parte del 2022 che descrive in dettaglio risultati per la composizione del gioco d'azzardo francese. Risultati che sembrano contrastanti, come analizza Sbc.

In effetti il settore del gioco d'azzardo francese ha registrato un fatturato di mercato totale di 5 miliardi di euro, in aumento del 7% rispetto ai risultati comparativi del primo semestre 2021 di 4,9 miliardi di euro.

La crescita principale del mercato riflette la ripresa post-pandemia degli operatori monopolistici francesi, FDJ e PMU, che hanno generato rispettivi GGR di 3,2 miliardi di euro (+12%) e 970 milioni di euro (15%).

Una ripartizione della performance del monopolio ha visto una rete di lotterie FDJ a pieno regime accumulare vendite totali di 8 miliardi di euro, che rappresentavano un GGR della lotteria (istantaneo + estrazioni) di 2,7 miliardi di euro.

La crescita della lotteria ha mitigato un calo delle prestazioni delle scommesse sportive di FDJ (online + al dettaglio) che hanno registrato scommesse di 2 miliardi di euro e GGR di 485 milioni di euro, poiché gli sport di FDJ non sono stati in grado di eguagliare i massimi risultati comparativi del primo semestre 2021.

Nel frattempo, liberato dalle restrizioni sui luoghi e riaperto al pubblico, PMU, l'operatore ippico francese, ha generato un aumento delle scommesse di 3,9 miliardi di euro (+18%).

I migliori risultati delle corse di cavalli francesi riflettono un nuovo "sistema di pool di scommesse", che ha aiutato PMU a generare un GGR del primo semestre di 970 milioni di euro.

Il rapporto di ANJ riflette un periodo difficile per gli operatori di gioco online autorizzati francesi che hanno riportato un calo dell'11% del GGR a 1,1 miliardi di euro (H12021: 1,25 miliardi di euro).

Il calo del GGR del gioco d'azzardo online ha riflesso una diminuzione del 12% degli account dei giocatori attivi a 3,7 milioni.

Il trading del primo semestre ha visto un calo del registro del gioco d'azzardo online in tutti i segmenti, poiché le scommesse sportive hanno visto le scommesse diminuire al di sotto dei 4 miliardi di euro, registrando un calo dell'8% GGR a 685 milioni di euro.

Come detto, nel frattempo, il poker online ha registrato una diminuzione del 3% del GGR a 216 milioni di euro, poiché l'attività si trascina contro i suoi comparativi influenzati dalla pandemia del 2021. Ma, rispetto all’Italia che addirittura pareggia e senza liquidità condivisa europea, il dato fa riflettere.

Intanto ANJ ha notato un rallentamento delle attività di marketing del gioco d'azzardo online francese, con le spese di marketing del periodo che sono scese a 57 milioni di euro (-46%). Anche questo sul gioco online può influire.

Agli operatori francesi di gioco d'azzardo online è stato ricordato che devono presentare "piani d'azione pubblicitari" all'ANJ entro novembre, affinché l'autorità di regolamentazione possa monitorare la pubblicità del gioco d'azzardo francese durante la Coppa del Mondo FIFA Qatar (dal 20 novembre al 18 dicembre).

Altri articoli su

Articoli correlati