skin

Tasmania, limite di 5mila $ annui per i giocatori di poker

16 settembre 2022 - 18:52

Il governo della Tasmania limita la spesa per chi gioca al videopoker, a meno che non dimostrino di aver i mezzi per poter spendere di più.

Scritto da Redazione
Tasmania_980.png

Ai giocatori della Tasmania sarà impedito di spendere più di 5.000 dollari all'anno nei videopoker, a meno che non chiedano di aumentare il loro limite dimostrando di avere i mezzi finanziari per poter spendere di più. Il governo statale della Tasmania ha annunciato un progetto con il quale si propone come "leader della nazione".

La nuova carta cashless, che dovrebbe essere implementata entro la fine del 2024, sarà obbligatoria, e avrà insiti dei limiti predefiniti di spesa di 100 dollari al giorno e 500 dollari al mese, che possono comunque essere regolati verso l'alto o verso il basso.

Il progetto, il primo del genere in Australia, ha il sostegno di coloro che mirano alla riduzione del problema del gioco d'azzardo, tra i quali il professore associato esperto di gioco d'azzardo della Monash University Charles Livingstone, che esorta altri stati e territori a seguire l'esempio.

"Questo è sicuramente un grande passo avanti in termini di riduzione del danno. Sarà utile per chi è colpito dal gioco d'azzardo patologico, nel quale la forma più dannosa è il gioco automatico da poker", spiega. "Quindi, mi congratulo con il governo Tassie per aver fatto un passo davvero sostanziale verso il controllo di questo problema e aver deciso di aiutare le molte migliaia di tasmaniani che sono colpiti da problemi di gioco d'azzardo".

I dati del governo mostrano che 178 milioni di dollari sono stati spesi in macchine da gioco elettroniche nei pub, nei club e nei casinò della Tasmania nell'anno finanziario 2021-22.

Lo schema presentato dal governo della Tasmania non è stato, e pare non sarà nemmeno in futuro, esente da critiche. In prima linea la Tasmanian Hospitality Association, secondo la quale i membri del governo sono dei bugiardi che hanno disatteso la promessa elettorale di non eliminare i videopoker da pub e club.

Il gigante del gioco locale Federal Group intanto rifiuta di commentare la proposta.

Secondo l'ultimo studio economico e di impatto sul gioco d'azzardo nello stato, i giocatori problematici hanno una spesa annuale media di 3.600 dollari e una spesa giornaliera media di 200 dollari.

Il tesoriere Michael Ferguson spiega che lo schema del governo statale è quello di "adottare delle misure di minimizzazione del danno. Lo schema fornirà a coloro che sono più a rischio di danni da gioco una protezione, in molti casi la migliore, pur avendo un impatto minimo, e direi nessun impatto, sulla ricreazione o sui giocatori occasionali".

Un sistema raccomandato anche dalla Tasmanian Liquor and Gaming Commission, secondo la quale lo schema proteggerà le persone dal perdere più denaro di quello che possono permettersi di perdere".

Altri articoli su

Articoli correlati