Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Corte dei Conti su Rendiconto 2011: "Crescente attenzione verso fonti di gettito straordinarie come il gioco"

  • Scritto da Sara

corte dei contiLa relazione delle Corte dei Conti sul Rendiconto generale delle Stato per il 2011, trasmessa al Parlamento, mette in evidenza che “Le misure varate nel corso del 2011 danno un segnale di svolta, ancora incerto ove si consideri la parte di manovra immediatamente operativa nell’anno, ma che diventa più marcato ove si tenga conto della rilevanza delle ulteriori misure operative dal 2012: al rinnovato ricorso a forme di prelievo una tantum (definizione agevolata liti pendenti, riallineamento dei valori fiscali e civilistici relativi alle attività immateriali, ulteriori entrate da assegnazione frequenze televisive) o per loro natura incerte (giochi), si associano, infatti, prelievi di natura strutturale (aumento dell’aliquota ordinaria iva, revisione della tassazione delle attività finanziarie e degli immobili).

Mentre, come ripetutamente auspicato dalla Corte, le entrate attese dal contrasto all’evasione non vengono più conteggiate ai fini della copertura della manovra di bilancio”.

Inoltre si presenta “la crescente attenzione verso fonti di gettito straordinarie risulta accentuata dal peso assegnato a forme di prelievo soggette ad alea (proventi da giochi e scommesse)”.

Inoltre la Corte pone l’accento sulle “incertezze che circondano pezzi importanti della manovra (quasi mezzo miliardo attesi dai giochi)”.

Ma “Presenta, invece, l’aumento in percentuale più rilevante il capitolo 1999 – lotto, lotterie ed altre attività di gioco, con il +134 per cento di accertato e riscosso di competenza (da 51 milioni a 121)”.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.