Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Roma, Santori (Regione Lazio): "Sindaco Marino applichi la legge sul Gap"

  • Scritto da Fm

"La scorsa estate, la Regione Lazio ha approvato una legge per il contrasto al gioco patologico che stabilisce disposizioni urgentissime, come il divieto di apertura di sale nei pressi di luoghi sensibili, sgravi fiscali per i locali no slot e divieto di pubblicità, ma nessuna di queste viene applicata dal Comune di Roma. Per questo, abbiamo chiesto alla commissione Politiche sociali di convocare  un incontro urgente con il sindaco Marino o l'assessore ai Servizi sociali per sollecitarli ad uscire da questo immobilismo". Lo dichiara a Gioconews.it Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio (nel Gruppo misto) e componente della commissione Sociale.

 


"La nostra legge –  commenta Santori – è stata una delle prime approvate in Italia su questo tema, ma deve essere applicata sui territori per avere valore. Roma è ferma, disorganizzata: lo dimostrano i cartelloni che pubblicizzano il gioco presenti dovunque, non si sa se regolari o abusivi. Insieme al comitato 'Difendiamo Roma' abbiamo scattato foto che documentano il fatto".

 

E IL REGOLAMENTO COMUNALE ANCORA NON C'È - Tutto questo mentre, di seduta in seduta, l'Assemblea capitolina rimanda la calendarizzazione della delibera comunale sulle sale e gli apparecchi da gioco proposta dal consigliere Pd Dario Nanni (presidente della commissione capitolina ai Lavori pubblici) è già approvata dalla commissione Commercio.

 

LA REGIONE VA AVANTI - Nel frattempo, l'applicazione della legge regionale va avanti, prosegue  Santori: "La Regione sta lavorando alla definizione del numero verde per un primo ascolto dei giocatori patologici e delle loro famiglie, e ha avuto una serie di incontri con le associazioni e gli operatori socio-sanitari che si occupano del fenomeno".

Share