Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Saint-Christophe: 'Gioco consentito in tre fasce orarie'

  • Scritto da Fm

Gioco spezzettato dalle 10 alle 12, dalle 16 alle 19 e dalle 20 alle 23 a Saint-Christophe (Ao) in virtù del nuovo regolamento comunale.

 

Tre fasce orarie: dalle 10 alle 12, dalle 16 alle 19 e dalle 20 alle 23 di tutti i giorni della settimana comprese le domeniche ed i festivi. Sono quelle in cui è consentito il gioco a Saint-Christophe, comune di 3mila abitanti in provincia di Aosta, in forza del Regolamento comunale sulle sale giochi e sugli apparecchi elettronici da intrattenimento o da gioco approvato dal consiglio comunale e affisso sull'albo pretorio fino al 17 luglio.


Gli orari si riferiscono al funzionamento degli apparecchi di intrattenimento e svago con vincita in denaro, di cui all’Art. 110, comma 6 del Tulps collocati nelle sale giochi autorizzate,ex Art. 86 del Tulps e in altre tipologie di esercizi, ovvero autorizzati ex Art. 86 del Tulps (bar, ristoranti, rivendite tabacchi, esercizi commerciali, ricevitori lotto) e/o autorizzati ex Art. 88 del Tulps (agenzie di scommesse, negozi da gioco, negozi dediti esclusivamente al gioco).

Il regolamento prevede anche l'applicazione di un distanziometro "di 500 metri da istituti scolastici di ogni ordine e grado, strutture culturali, ricreative o sportive, strutture residenziali o semiresidenziali operanti in ambito sanitario o socio-assistenziale o socio-educative, strutture ricettive per categorie protette, ludoteche per minori, da luoghi di culto e da altri luoghi sensibili che la Giunta Comunale potrà ulteriormente individuare".
 
 
In virtù del provvedimento, divenuto esecutivo dal 2 luglio, a Saint-Christophe inoltre: "nei nuovi spazi per il gioco, le apparecchiature per il gioco di azzardo devono essere collocate in modo da non essere visibili dall'esterno del locale e in un settore dedicato dello stesso, l'accesso al quale è vietato ai minori di anni 18; per l’insediamento dell’attività dev’essere garantito il rispetto degli standard urbanistici/dotazioni territoriali dai vigenti strumenti urbanistici e dalle normative di settore, in relazione anche alla destinazione d’uso dei locali; non è consentita l’installazione degli apparecchi di cui all’art. 110 del Tulps in aree (pubbliche o private) site all’esterno dei locali, sede dell’attività (esempio: dehors); dovranno essere rispettati i limiti di rumorosità interna (nei casi previsti dal Dpcm 05/12/1997 e s.m.i.) ed esterna (L. n°447/95 e s.m.i., L.R. 30 giugno 2009 n. 20, ed il Piano di Classificazione Acustica del Comune di Aosta) previsti dalle vigenti disposizioni normative, anche mediante insonorizzazione dei locali; non è consentito l’insediamento di sale gioco negli edifici storici, nei centri storici ( zone A) e nelle zone residenziali (Ba) del Prgc, in riferimento dell’art. 4 della L. R. n. 14 /2015. Nella pratica delle disposizioni della struttura urbanistica del Prgc del Comune di Saint-Christophe, l’insediamento nell’osservanza delle disposizioni del presente regolamento, delle sale gioco è individuata esclusivamente nelle zone Bc del Prgc. Rimangono autorizzate le sale gioco esistenti alla data dell’approvazione del presente regolamento presenti nelle zone Ba del Prg".
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.