Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Lotterie corrispettivi e filantropica al centro del Servizio studi

  • Scritto da Redazione

È stato pubblicato il dossier 'Disposizioni urgenti in materia fiscale e finanziaria' a cura del Servizio studi della Camera.

 

Il Servizio studi della Camera all'interno del dossier "Disposizioni urgenti in materia fiscale e finanziaria" ricorda le norme sulla lotteria dei corrispettivi e sulla lotteria filantropica contenute nel decreto fiscale, all'esame della sesta commissione Finanze.
"L’articolo 18 rinvia al 1° gennaio 2020 il termine di decorrenza della lotteria nazionale dei corrispettivi, precedentemente fissato al 1° gennaio 2018. Con le modifiche apportate al Senato sono state introdotte norme che consentono agli enti del terzo settore di effettuare lotterie al fine di finanziare progetti filantropici".
 
"In particolare - come si legge nel dossier - il comma 1 apporta le seguenti modifiche all’articolo 1 della legge di bilancio 2017 (legge n. 232 del 2016): il comma 540 viene sostituito in modo da rinviare al 1° gennaio 2020 la decorrenza della lotteria dei corrispettivi precedentemente prevista decorrere dal 1° gennaio 2018. Il comma introduce inoltre la limitazione dell'ambito di applicazione ai soli contribuenti persone fisiche maggiorenni. Rimangono fermi i requisiti previsti dalla formulazione precedente: contribuenti residenti nel territorio dello Stato, che effettuano acquisti di beni o servizi, fuori dall’esercizio di attività di impresa, arte o professione, presso esercenti che trasmettono telematicamente i corrispettivi".
 
Il dossier del Servizio studi della Camera ricorda che "viene abrogato il comma 543, che, nelle more dell'attuazione delle misure di cui al comma 540, disponeva l'attuazione in via sperimentale, a decorrere dal 1° novembre 2017, della lotteria nazionale senza oneri aggiuntivi per il bilancio dello Stato e limitatamente agli acquisti di beni o servizi, fuori dell'esercizio di attività d'impresa, arte o professione, effettuati dai contribuenti, persone fisiche residenti nel territorio dello Stato, mediante strumenti che consentono il pagamento con carta di debito e di credito.
 
Il comma 544 è sostituito e nella nuova formulazione si rinvia a un provvedimento del direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, d’intesa con l’Agenzia delle entrate, (anziché a un decreto del ministero dell'economia e delle finanze, di concerto con il ministro dello sviluppo economico) la disciplina delle modalità tecniche relative alle operazioni di estrazione, l'entità e il numero dei premi messi a disposizione, nonché ogni altra disposizione necessaria per l'attuazione della lotteria. La nuova formulazione prevede inoltre che il divieto di pubblicità per giochi e scommesse, previsto dall’articolo 9, comma 1, del decreto-legge n. 87 del 2018 non si applichi alla lotteria".
 
Il termine per la presentazione degli emendamenti al decreto Fiscale in commissione Finanze alla Camera è fissato alle 13 di oggi 5 dicembre.
 
Il testo prevede il rinvio della lotteria dei corrisperrivi al 2020, l'istituzione della lotteria filantropica e la nomina di un commissario straordinario per il Casinò di Campione.
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.