Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Comune Bolzano: 'Bene Cds su legge gioco, sale andranno chiuse'

  • Scritto da Redazione

Renzo Caramaschi, sindaco di Bolzano, commenta la sentenza del Consiglio di Stato su chiusura dei locali di gioco che non rispettano distanze.

 "I privati che hanno presentato ricorso contro l'ingiunzione/ordinanza del Comune di Bolzano di chiusura delle sale gioco  presenti nel raggio di 300 metri dai siti sensibili, in attuazione di una disposizione provinciale, si sono visti respingere in maniera definitiva tale pretesa. Ora, man mano che giungeranno a conclusione le singole vertenze, ovvero si arriverà a sentenza sui singoli ricorsi, le sale gioco vicine ai siti sensibili andranno chiuse. Si tratta complessivamente di una dozzina di casi. Ribadisco che non sono vietate le sale gioco, ma è vietato, in base alle disposizioni e normative provinciali, installare macchinette e slot machine nel raggio di 300 metri dai siti sensibili”. 

 

Così Renzo Caramaschi, sindaco di Bolzano, esprime la sua soddisfazione per la sentenza del Consiglio di Stato che conferma la legittimità del distanziometro provinciale e così la linea della sua amministrazione sui locali con offerta di gioco troppe vicine a scuole, ospedali ed altri luoghi frequentati da fasce di popolazione “a rischio Gap”.

 
Il Comune ricorda che “con la sentenza del Consiglio di Stato n. 1618/2019 viene definitivamente confermata la adeguatezza e congruità della normativa provinciale sui giochi rispetto alle finalità perseguite, di tutela delle fasce deboli della popolazione. Le sale giochi che non rispettano la distanza prevista andranno pertanto chiuse”.
 
Share