Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Francia: il Governo mette in vendita la Française Des Jeux, spunta Sazka

  • Scritto da Vincenzo Giacometti

Nel piano di rilancio dell'economia nazionale, il Governo francese mette in vendita l'operatore statale di gioco Française Des Jeux.

Il Governo francese continua con la vendita di beni statali e di imprese tradizionali per finanziare investimenti tecnologici con il ministro delle Finanze Bruno Le Maire che annuncia la messa in vendita di almeno la metà delle azioni dell'operatore di lotterie nazionale, Française des Jeux, a partire dal prossimo novembre.

Per il presidente Emmanuel Macron, le privatizzazioni rappresentano una scommessa rischiosa, data la sua scarsa popolarità a livello locale.
 
Tuttavia, la vendita di Françcaise des Jeux ha suscitato meno polemiche rispetto alla privatizzazione di una parte di Aéroports de Paris, con la posizione monopolistica del business dell'aeroporto di Parigi che evidentemente preoccupa i francesi molto di più rispetto alle vicende che riguardano la lotteria nazionale.
 
Anzi, stando agli analisti, una vendita scontata di azioni Fdj potrebbe persino essere apprezzata dall'opinione pubblica, perché potrebbe offrire vantaggi inattesi ai piccoli investitori.
 
Le vendite di azioni della lotteria sono aumentate solo dell'1 percento lo scorso anno, ma le puntate totali sono aumentate del 4 percento grazie al monopolio di Fdj sulle scommesse sportive.
 
La Coppa del Mondo ha dato una spinta al business della società lo scorso anno. A differenza della lotteria britannica, il vantaggio di questo tipo di monopolio è che le entrate generate dalla Lotteria vanno direttamente nelle casse pubbliche francesi.
 
Ora, con la quotazione di Française des Jeux, a scendere in campo – anche qui – potrebbe essere il gruppo di gaming della Repubblica Ceca Sazka, potenzialmente interessato a rilevare parte dell'operatore francese, proseguendo il proprio percorso di crescita a livello internazionale.
 
L'operatore di gioco ceco ha già azioni nelle lotterie austriache e italiane e ha lanciato anche un'offerta sulle azioni dell'operatore della lotteria greca lo scorso luglio, dopo aver tentato anche si espandere la propria posizione in Italia partecipando alla gara per il SuperEnalotto, poi aggiudicata da Sisal.
 
Con un parametro pari a 16 volte le previsioni di profitto, la società francese avrebbe un valore di 3 miliardi di euro. Ad un prezzo adeguato, Macron potrà fare felici molti più vincitori attraverso la vendita di azioni che con quelle dei tagliandi della lotteria.

 

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.