Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Valle d'Aosta, Irap per le sale da gioco al vaglio della II commissione

  • Scritto da Redazione

Si è concluso questa mattina, lunedì 20 gennaio, l'esame degli emendamenti alle leggi di bilancio 2020-2022 da parte della commissione Affari generali della Regione Valle d'Aosta.

Nella mattinata di oggi, lunedì 20 gennaio, la seconda commissione "Affari generali" della Regione Valle d'Aosta ha concluso l'esame degli emendamenti alle leggi di bilancio 2020-2022, sentendo gli assessori Chantal Certan e Albert Chatrian su alcune proposte di emendamento, tra cui una sul gioco, ai disegni di legge di stabilità regionale, le sue disposizioni collegate e il bilancio di previsione finanziario della Regione per il triennio 2020-2022.

Tra gli emendamenti presentati al bilancio regionale lo scorso 14 gennaio, in seconda commissione della Regione Valle d'Aosta, c'era anche quello sul tema dell'Irap per le sale da gioco, da parte del Movimento 5 Stelle.
 
In dettaglio, per quanto riguarda il gioco, i consiglieri del M5S avevano presentato un emendamento "volto a mantenere la previsione di una maggiorazione dell'Irap per le sale da gioco al fine di contenere una situazione di grave pericolosità sociale sul nostro territorio. La maggiorazione era già prevista in legge, ma mai applicata. La maggioranza voleva sopprimerla, noi riteniamo che debba essere mantenuta e applicata".
 
"Con queste audizioni - specifica il presidente della Commissione, Pierluigi Marquis (SA) - la commissione ha concluso l'esame degli emendamenti al documento di economia e finanza regionale e alle leggi di bilancio. I lavori sono ora sospesi per consentire ai gruppi consiliari di esaminare tutte le proposte sul tavolo e arrivare a una sintesi. I lavori sono aggiornati a domani, martedì 21 gennaio, alle ore 9".

 

 

Share