Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Umbria, Osservatorio criminalità: 'Focus su usura collegata al gioco'

  • Scritto da Redazione

In Umbria si insedia l'Osservatorio regionale sulla criminalità organizzata, il neo presidente Walter Cardinali segnala, fra le criticità emergenti, l'usura collegata al gioco.

Con il coordinamento del presidente della Commissione d’inchiesta su criminalità organizzata e infiltrazioni mafiose, Eugenio Rondini (Lega), e della vicepresidente Simona Meloni (Pd), oggi, 9 ottobre, nella sede del Consiglio dell'Umbria si è insediato l’Osservatorio regionale sulla criminalità organizzata, che ha proceduto all’elezione del presidente, confermando Walter Cardinali dell’associazione Libera.

Il neoeletto presidente dell’Osservatorio ha segnalato, fra le criticità emergenti, una recrudescenza delle mafie nei confronti delle vittime di usura, in particolare di chi si indebita a causa del gioco d’azzardo, ipotizzando che la criminalità stia facendo cassa per investire successivamente con altri prestiti a quelle aziende che, causa pandemia e chiusure, si troveranno entro breve in difficoltà o già lo sono.

 

Dal canto suo il presidente della Commissione Rondini ha ribadito l’importanza dell’Osservatorio nell’azione di contrasto alla criminalità, “strumento fondamentale, che deve farsi conoscere anche fuori, essere presente sul territorio”.
 
Il neoeletto presidente dell’Osservatorio poi ha chiesto alla Commissione la riconferma della collaborazione con gli avvocati Sabrina Garofalo e Roberto Erasti, il cui apporto di competenze tecniche si è rivelato indispensabile nella passata legislatura.
 
I componenti dell’Osservatorio sono i rappresentanti designati da Legambiente, Cittadinanzattiva, Mente Glocale, Cgil, Cisl, Uil, Confcommercio, Coldiretti, Confindustria, Abi, Wwf, Libera-Umbria e Libera-informazione.
 
Share