Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Tesei: 'Sale giochi chiuse in Umbria fino al 14 novembre

  • Scritto da Mc

La governatrice della Regione Umbria, Donatella Tesei, chiude sale giochi, bingo e scommesse fino al 14 novembre e stop pure alle slot nei bar.

"Ciò che è stato disciplinato dal Dpcm del governo ovviamente ha valore anche in Umbria, a prescindere dall’ordinanza regionale: in base al decreto legge che ha preceduto gli ultimi due Dpcm le Regioni possono solo restringere le misure".

Tanto ha fatto la governatrice della Regione Umbria, la leghista Donatella Tesei, che oggi 19 ottobre ha varato l'ordinanza con la quale dispone la chiusura di sale giochi, bingo e scommesse, dal 20 ottobre e fino al 14 novembre. Stop anche alle slot installate nei bar e negli altri esercizi. Si tratta di un provvedimento restrittivo, in quanto il Dpcm entrato in vigore oggi prevede che l'attività delle suddette sale sia consentita dalle ore 8 alle ore 21.

Ma la governatrice ha voluto stringere ulteriormente le maglie: "Noi ci siamo preoccupati di andare a contrastare tutte le forme di assembramento che riguardano soprattutto i giovani", spiega in conferenza stampa.

IL TESTO DEL DISPOSITIVO - "A decorrere dal 20 ottobre e fino al 14 novembre 2020", si legge nell'ordinanza, "sono sospese le attività delle sale giochi, sale scommesse e sale bingo. E' sospeso per il medesimo periodo (...) il gioco operato con dispositivi elettronici del tipo slot machines comunque denominati, situati all'interno degli esercizi pubblici, degli esercizi commerciali e ri rivendita di monopoli".

Share