Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Sì a scostamento Bilancio, Governo: 'Lavoro, 32 miliardi per sostenerlo'

  • Scritto da Redazione

Camera e Senato approvano proposta del Governo su scostamento di bilancio fino a 32 miliardi per ristori, Cig, sgravi ad autonomi. I commenti dei ministri Gualtieri, Catalfo e Di Maio.

"Un’ottima notizia la larga unità fra tutte le forze politiche alla Camera e al Senato per approvare la proposta del Governo sullo scostamento di bilancio. Risorse fino a 32 miliardi per sostenere famiglie, imprese e lavoratori colpiti dalle conseguenze della crisi".

Così il ministro dell'Economia e delle finanze, Roberto Gualtieri, commenta con un post su Twitter la doppia approvazione di Camera e Senato alla risoluzione di maggioranza - “integrata” con temi arrivati da Italia viva e centrodestra - che autorizza il Governo ad un nuovo scostamento di bilancio fino a 32 miliardi, propedeutico al decreto Ristori 5 per l'erogazione di nuovi aiuti a imprese e lavoratori colpiti dall'emergenza Covid e la proroga della cassa integrazione, come da lui stesso auspicato in audizione alle commissioni Bilancio congiunte ieri, 20 gennaio.

Alla soddisfazione di Gualtieri si associa anche quella di Nunzia Catalfo, ministra del Lavoro. "La priorità è la tutela del lavoro. Per questo fra le misure a cui sto lavorando in vista del nuovo decreto Ristori, e sulle quali nei prossimi giorni mi confronterò con sindacati e imprese, c’è la proroga della cassa integrazione Covid-19, che arriverà fino a 26 settimane per assegno ordinario e Cig in deroga, e dello sgravio contributivo al 100 percento alternativo all’utilizzo della cassa per chi riporta i lavoratori in azienda.
Al contempo, un’attenzione particolare sarà rivolta agli autonomi che hanno più risentito degli effetti della pandemia.
È previsto, infatti, un rifinanziamento di 1,5 miliardi del fondo istituito in legge di Bilancio per garantire loro un 'anno bianco' contributivo.
Non solo. In queste settimane mi sono arrivati tanti messaggi e lettere di cittadini disoccupati che mi chiedono un intervento sulla NASpI. Li ho letti con attenzione e voglio dirvi che sono al lavoro anche su questo.
C’è ancora molto da fare per traghettare il Paese fuori dalla crisi. Non possiamo fermarci".
 

Da Luigi Di Maio, ministro degli Esteri, arriva un altro commento positivo. "Da oggi finalmente ritorniamo a occuparci delle questioni reali, che riguardano gli italiani, e mettiamo da parte un’assurda crisi di governo che rischia di paralizzare il Paese in piena pandemia.
Con il voto di oggi sullo scostamento, da 32 miliardi di euro, possiamo finalmente dare nuovi ristori a chi ha avuto cali di fatturato e aiuti a famiglie e lavoratori che hanno subito gli effetti della crisi.
Il tempo delle chiacchiere è finito, l’Italia sta affrontando una crisi senza precedenti e deve reagire".
 
Share