Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Cdm: ok a Nadef, riordino del gioco fra i Ddl collegati a legge Bilancio

  • Scritto da Redazione

Il Consiglio dei ministri dà l'ok alla Nota di aggiornamento al Def, la bozza mette fra i 20 Ddl collegati alla Legge di bilancio anche il riordino dei giochi.

Via libera alla Nota di aggiornamento al Def da parte del Consiglio dei ministri, nella seduta di oggi, 29 settembre.

Nella premessa alla Nadef, secondo quanto evidenzia il ministro dell'Economia, Daniele Franco, nella bozza del documento "Vi è una concreta possibilità di recuperare gradualmente normali livelli di apertura nelle attività sociali, culturali e sportive, il che contribuirà a raggiungere il livello di Pil trimestrale pre-crisi entro la metà del prossimo anno. Conseguita questa prima tappa, comincerà la fase di vera e propria espansione economica, che porterà la crescita del Pil e dell'occupazione nettamente al di sopra dei ritmi registrati nell'ultimo decennio".

 

Quanto alle previsioni economiche per il 2021, nella bozza della nota di aggiornamento al Def si legge che "Il più alto livello di Pil e il minor deficit fanno anche sì che il rapporto tra debito pubblico e prodotto non salga ulteriormente quest'anno, come previsto nel Def, ma scenda invece al 153,5 per cento, dal 155,6 per cento nel 2020".
Il deficit nel 2021 si attesterà al 9,4 percento (dall'11,8 stimato nel Def), per poi toccare il 5,6 percento nel 2022, scendere al 3,9 percento nel 2023 e e al 3,3 percento nel 2024.
 
Infine, secondo quanto indica la bozza della Nadef, sono venti i disegni di legge collegati alla legge di Bilancio, fra i quali figura anche quello di riordino del settore dei giochi.
Gli altri Ddl riguardano: legge quadro per le disabilità;  revisione del Testo unico dell'ordinamento degli enti locali; delega riforma fiscale; delega riforma giustizia tributaria; revisione organica degli incentivi alle imprese e potenziamento, razionalizzazione, semplificazione del sistema degli incentivi alle imprese del Mezzogiorno; disposizioni per lo sviluppo delle filiere e per favorire l'aggregazione tra imprese; revisione del Dlgs 10 febbraio 2010, n. 33 (codice della proprietà industriale); aggiornamento e riordino della disciplina in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro; titoli universitari abilitanti (cosiddetto Ddl "lauree abilitanti"); delega al Governo e altre disposizioni in materia di spettacolo; misure di attuazione del Patto per la salute 2019-2021 e per il potenziamento dell'assistenza territoriale; principi e criteri direttivi per il riordino della disciplina degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico di diritto pubblico, di cui al decreto legislativo 16 ottobre 2003, n. 288"; delega al Governo per il coordinamento e il graduale aggiornamento della fascia anagrafica di riferimento delle politiche giovanili nonché misure per la promozione dell'autonomia e dell'emancipazione dei giovani; delega per la riforma del decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102 ("Interventi finanziari a sostegno delle imprese agricole, a norma dell'articolo 1, comma 2, lettera i), della legge 7 marzo 2003, n. 38"); Sistema degli interventi a favore degli anziani non autosufficienti; legge sulla montagna; riforma della magistratura onoraria; Valorizzazione del sistema della formazione superiore e della ricerca; Legge annuale sulla concorrenza 2021.
 
Share