Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Dl fiscale, tra gli emendamenti segnalati spazio al gioco

  • Scritto da Anna Maria Rengo

Tra gli emendamenti al decreto Fiscale segnalati, spazio anche alla proposta di De Bertoldi (FdI) in materia di gioco.

Le commissioni riunite Finanze e Lavoro del Senato sono ancora impegnate nell'esame, in sede referente, del decreto Fiscale, e si è avvertita la necessità di ridurre la mole degli emendamenti da vagliare, dai circa 900 presentati ai 300 che saranno effettivamente votati.

Da qui la procedura di segnalazione, con un'opera di scrematura, a opera dei gruppi parlamentari, che salva alcune proposte emendative in materia di gioco.

In particolare, sarà votato l'emendamento che reca la firma di Andrea de Bertoldi, senatore di Fratelli d'Italia, in riferimento all'erogazione degli scontrini dei giochi pubblici con vincita in denaro anche in formato digitale.

Di seguito, ecco il testo integrale dell'emendamento
5.8 - de Bertoldi
Dopo il comma 4, inserire il seguente: "4-bis. Al fine di incentivare l'utilizzo delle tecnologie digitali anche in relazione agli obiettivi stabiliti dal Piano nazionale di ripresa e resilienza, oltre che alla tutela della salute in ragione dell'emergenza epidemiologica Covid-19, gli scontrini dei giochi pubblici con vincita in denaro sono erogati anche in formato digitale. Le modalità sono stabilite con un decreto del ministero dell'Economia e delle finanze, da emanare entro 60 giorni dall'entrata in vigore della presente disposizione. Alla data di entrata in vigore del predetto decreto, sono da ritenersi abrogate le disposizioni normative incompatibili di cui ai seguenti decreti del Presidente della Repubblica 7 agosto 1990, n. 303, 16 settembre 1996, n. 560, 24 gennaio 2002, n. 33 e 4 ottobre 2002, n. 240."

 

Share