Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Rosato (Iv): 'La sfida più grande è quella di evitare difformità'

  • Scritto da Daniele Duso

Nel suo intervento al convegno realizzato da Formiche il vicepresidente della Camera ha sottolineato la necessità di dare risposte chiare a un settore che tanto ha sofferto negli ultimi anni.

"Va fatta una battaglia, ma sempre con la consapevolezza che dove non c’è il gioco legale c’è il gioco illegale". Così Ettore Rosato, vicepresidente della Camera dei deputati, nel suo intervento al convegno online "Il gioco buono. Il punto di vista degli enti locali", organizzato da Formiche.it in collaborazione con International Game Technology (Igt), terzo appuntamento di un percorso avviato con l’osservatorio sul gioco di Swg che, dal 2020, approfondisce i principali temi del settore.

"Un appuntamento che richiama l'attenzione su un tema rilevante", afferma Rosato, "ma anche complesso e divisivo, su cui spesso si è lavorato con un atteggiamento demagogico. Penso che la pandemia abbia aggravato problemi già esistenti, e il settore dei giochi non ha spesso avuto risposte degne dell’industria che ci sta dietro. Un mondo pieno di diversità", continua Rosato, "perché i giochi non sono tutti uguali: ci sono quelli più tecnologici e quelli meno, quelli che richiedono grossi investimenti, altri che hanno altre tipologie e rapporti con il mercato. Serve affrontare con il giusto equilibrio tutti questi aspetti".

Rosato ricorda che "in Parlamento si è discusso molto di ludopatia e di come arginare il fenomeno. Occorre avere la consapevolezza che il gioco non è solo quello che vediamo nelle slot machine, con la tecnologia il gioco arriva nelle nostre case e ciò comporta che il legislatore deve agire con una nuova dimestichezza".

E in merito al ruolo degli enti locali Rosato ricorda che "ci sono più attori in campo, uno di questi sono proprio i comuni. Stato e autonomie locali devono fare squadra per rendere il mercato chiaro e uniforme, dando chiarezza anche al cittadino, con regole uniformi anche tra territori guidati da amministrazioni di colore diverso. In questo senso il confronto all’interno della conferenza stato regioni è importante. La sfida più grande è quella di evitare difformità da parte del legislatore".

Il vicepresidente della Camera ricorda anche il problema dell'illegalità, affermando che "la battaglia che va fatta sempre con la consapevolezza che dove non c’è il gioco legale c’è il gioco illegale. Le infiltrazioni sono certificate in tutte le relazioni delle forze di polizia, intervenire su questi temi è un dovere del legislatore. Anche per questo occorre dare risposte a un settore che", sottolinea in chiusura Rosato, "in questi anni ha dovuto attraversare difficoltà così grandi".

Share