Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Gioco e subingressi, in vigore la legge di Stabilità della Sicilia

  • Scritto da Redazione

D'ora in poi in Sicilia il subingresso nella licenza di altro soggetto per le attività di gioco sarà ritenuto 'nuova installazione' e come tale soggetto al distanziometro. 

È in vigore la legge di Stabilità regionale 2022-2024 approvata dall'Assemblea regionale siciliana circa due settimane fa che introduce nuove disposizioni in materia di gioco, intervenendo sulla previsione dell'ultimo periodo del comma 2 dell'articolo 1 della legge regionale n. 18/2021 impugnata dal Consiglio dei ministri lo scorso ottobre in quanto in contrasto con la Costituzione per la presenza di norme in materia di Pubblica sicurezza.

Nel testo della legge, pubblicata sulla Gazzetta regionale di sabato 28 maggio, è incluso il maxi emendamento dell'Esecutivo siciliano al testo della Finanziaria, che regola il subingresso nella titolarità delle attività di gioco. Chi ne è interessato è soggetto al distanziometro (300 metri per i comuni inferiori ai 50mila abitanti, 500 metri per i comuni oltre 50mila) che era stato eliminato per le attività già in essere al momento dell'entrata in vigore della legge sul gioco del 2020.

 

Ecco le parole che campeggiano nella legge di Stabilità regionale 2022-2024 pubblicata sulla Gazzetta regionale, all'articolo 14, dedicato alle ulteriori disposizioni varie. “1. L'ultimo periodo dell'articolo 1, comma 2, della legge regionale 21 luglio 2021, n. 18, è sostituito dal seguente 'Costituisce nuova installazione il subingresso nella licenza di altro soggetto, ai sensi della normativa statale vigente'".
 
Più in là, fanno sapere a GiocoNews.it dalla Regione Sicilia, si vedranno gli effetti sulla pendenza costituzionale.
 
Share