Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Cassazione: 'Scommesse, illegali senza autorizzazione Pubblica sicurezza'

  • Scritto da Fm

La Corte di Cassazione ribadisce che per esercitare la raccolta di scommesse è necessaria l'autorizzazione di pubblica sicurezza.

 


"La norma considera illecita, se non autorizzata, qualsiasi attività organizzata che comunque favorisca sia le attività di accettazione sia quelle di raccolta di scommesse, non vi è dubbio che coloro che sul territorio gestiscono i punti di commercializzazione debbono dotarsi di autorizzazione di pubblica sicurezza; e ciò sia che operino all'interno dell'impresa concessionaria sia che operino collaborando con essa sulla base di un accordo contrattuale".

 

Questo il principio ribadito dalla Corte di Cassazione che ha dichiarato inammissibili i ricorsi di due esercenti contro la sentenza emessa dalla Corte di appello di Lecce a conferma di quella del Tribunale di Taranto che li aveva ritenuti responsabili del reato di  attività abusiva di scommesse per via telematica su eventi sportivi nazionali ed esteri all'interno di punto di commercializzazione sprovvisto di licenza di Pubblica sicurezza e della comunicazione al Ministero delle Telecomunicazione.


Inoltre, sottolineano i giudici della Cassazione, "ogni ulteriore questione che agita la pretesa violazione dei diritti di prestazione di servizi e di libertà di stabilimento di cui agli artt. 49 e 56 del Trattato sul funzionamento dell'Unione Europea è priva persino delle sue basi fattuali, non essendo emerso che l'Autorità di Pubblica sicurezza abbia negato l'autorizzazione sul rilievo che il gestore di scommesse non sia titolare di concessione.
Dì contro, le sentenze di merito danno atto di una diversa circostanza fattuale e, cioè, dell'esistenza della concessione da parte del gestore, della quale hanno correttamente valutato l'irrilevanza ai fini della sussistenza del reato contestato, integrato dall'accertata assenza in capo ai ricorrenti della necessaria
autorizzazione di legge".
 
Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.