Logo

Smaltimento illecito di apparecchi da gioco, sequestri a Piacenza

La Municipale di Piacenza e la Guardia di Finanza sequestrano capannone in cui erano nascoste 15mila componenti elettroniche di terminali di gioco.

Un capannone in cui erano nascoste circa 15mila componenti elettroniche, provenienti da terminali di gioco composti da monitor, scanner, stampanti.

Lo hanno scoperto la Polizia municipale di Piacenza e la Guardia di Finanza nel corso di un'operazione congiunta sul trattamento illecito di rifiuti elettronici.

Sono stati trovati centinaia di monitor poi risultati appartenere a una multinazionale del settore del gioco che ne aveva affidato lo smaltimento a un'azienda del luogo.

L’amministratore unico della società, sequestrata in quanto priva di autorizzazioni, è indagato per attività illecita nella gestione di rifiuti speciali e pericolosi.

 

La vicenda porta nuovamente l'attenzione sull'obbligo degli operatori titolari delle slot dismesse di rottamare le apparecchiature, attraverso la procedura disposta dall'ulteriore decreto dei Monopoli di Stato con il decreto del 31 marzo 2018
 
 

 

© Copyright 2017 GiocoNews.it powered by GNMedia s.r.l. P.iva 01419700552. Tutti i diritti riservati.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.