Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Cairate, festa della mamma all'insegna della lotta al Gap

  • Scritto da Redazione

A Cairate e Samarate (Varese) in occasione della festa della mamma prosegue la campagna di sensibilizzazione #AzzardoTiVinco.

Dopo gli altri eventi itineranti realizzati dall’inizio dell’anno in diversi esercizi commerciali a Buguggiate, Cassano Magnago e Casorate Sempione in occasione della festa degli innamorati e per la festa della donna, e quelli organizzati a Cavaria e Samarate per la festa del papà, proseguono in altri locali della provincia di Varese le azioni della campagna di sensibilizzazione sui danni derivanti dalla perdita di controllo sul gioco d’azzardo promossa da And-Azzardo e Nuove Dipendenze e dai Comuni aderenti al Coordinamento contro l’Overdose da Gioco d’Azzardo, di cui Samarate è ente capofila.

È dunque la volta di Cairate, un altro Comune già molto attivo sul tema con tante iniziative realizzate (solo nell’ultimo periodo, lo spettacolo teatrale “Gran Casinò” offerto alla popolazione gratuitamente il 13 aprile scorso), che adesso ha coinvolto quattro esercenti delle sue frazioni che si uniscono per sensibilizzare i propri clienti.
I locali che aderiranno all’evento sono il Bar "Papillon" di Bolladello, il Bar pizzeria "Da Rio" di Peveranza, la Birreria "James Cook" e il Bar Gelateria "La chicca" di Cairate.
E a Samarate, dove già in occasione della festa del papà almeno un bar in ogni frazione aveva partecipato alla proposta dell’Amministrazione e dell’Acos, l’iniziativa adesso si estenderà anche altri esercizi: il “Ralucaffé” di Verghera e La “Caffetteria di Silvana”.
Tutti, evidenzia l'associazione And in una nota, hanno risposto di buon grado per lanciare un appello ai giocatori proprio nel giorno della festa della mamma.
I clienti dei sei locali aderenti, nella settimana in cui cade la festa della mamma, a partire dal 12 maggio, troveranno stampati due slogan sulle bustine di zucchero a lato del loro caffè: “La vita è più dolce senza azzardo” e “L’azzardo non addolcisce la vita” per essere stimolati a riflettere.
Nei locali saranno affisse anche le locandine realizzate appositamente per attirare l’attenzione sul problema del gioco d’azzardo, le cui prime vittime sono la famiglia e le madri.

IL COMMENTO DI MOROSI - “Anche grazie alla buona collaborazione di And e degli esercenti cairatesi, con questa iniziativa possiamo arrivare direttamente in modo semplice, immediato e discreto a chi vive questo problema, che passando in qualcuno dei locali che hanno aderito magari, fermandosi a riflettere, potrebbe decidere di chiedere aiuto” spiega Laura Morosi, assessore alle Politiche sociali di Cairate.

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.