Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Gioco: calendario contribuente Adm, le scadenze di aprile

  • Scritto da Redazione

Nuovo mese e nuove scadenze da tenere d'occhio per il settore del gioco, focus su versamenti per scommesse, imposta unica giochi online, vincite prescritte e rimborsi non riscossi.

Complici le festività pasquali appena trascorse, il mese di aprile comincia "in ritardo" per il rispetto delle scadenze contributive che devono tenere d'occhio gli operatori del gioco.
Oggi, 6 aprile, è il termine ultimo per il versamento (in realtà scaduto ieri, lunedi di Pasquetta) del saldo mensile sulle scommesse ippiche d’agenzia, riferite al mese di marzo, per tutti i concessionari abilitati alla raccolta (determinazione direttoriale n. 7077 del 30 dicembre 2015 come modificata dalla determinazione direttoriale n. 8738 del 18 gennaio 2018).

L'8 aprile invece è il termine per il versamento del saldo mensile unificato dato dalla somma del saldo mensile dei concorsi pronostici e delle scommesse a totalizzatore, riferito al mese di marzo, per tutti i concessionari abilitati alla raccolta (determinazione direttoriale n. 7077 del 30 dicembre 2015 come modificata dalla determinazione direttoriale n. 8738 del 18 gennaio 2018) e quello per il versamento del saldo mensile sulle scommesse ippiche nazionali, riferite al mese di marzo, per tutti i concessionari abilitati alla raccolta (determinazione direttoriale n. 7077 del 30 dicembre 2015 come modificata dalla determinazione direttoriale n. 8738 del 18 gennaio 2018).

Da segnare sul calendario è anche la data del 16 aprile, ultimo giorno utile per versare l'imposta unica sui giochi di abilità a distanza inclusi i giochi di carte organizzati in forma di torneo e sui giochi di sorte a quota fissa e giochi di carte organizzati in forma diversa dal torneo e sul Bingo a distanza per marzo 2021, nonché le vincite prescritte e dei rimborsi non riscossi, riferiti al mese di marzo, relativi alle scommesse diverse dalle corse dei cavalli e alle scommesse su eventi simulati, da parte di tutti i concessionari abilitati alla raccolta in rete fisica (decreto del ministero dell’Economia e finanze 1 marzo 2006, n.111; D.P.R. 8 marzo 2002, n. 66).
 
Share