Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Rhodes nuovo Ad ad interim della Gambling Commission

  • Scritto da Redazione GiocoNews

Il nuovo amministratore delegato arriva dalla Swansea University, dove ricopriva la carica di cancelliere e direttore operativo. 

La Gambling Commission, l’ente regolatore responsabile del controllo della maggior parte delle forme di gioco d’azzardo nel Regno Unito, ha annunciato la nomina di Andrew Rhodes come nuovo amministratore delegato ad interim. Con oltre 20 anni di esperienza nel settore pubblico e privato, Andrew Rhodes entrerà a far parte della Gambling Commission a partire dalla fine di giugno, e ricoprirà la carica per un periodo di 18 mesi.

Rhodes entra a far parte della Commission dalla Swansea University, dove ricopriva la carica di cancelliere e direttore operativo. Prima Rhodes ha ricoperto ruoli senior in una serie di organizzazioni tra cui il Department for Work and Pensions (il ministero per il Lavoro e le Pensioni), la Food Standards Agency e la DVLA.

"La Gambling Commission è uno dei regolatori di più alto profilo e più rispettati al mondo”, ha dichiarato Andrew Rhodes, “quindi sono lieto di unirmi al team in un momento così importante. Proteggere il pubblico e i giocatori dai danni causati dal gioco d'azzardo continuerà a essere centrale nel nostro lavoro. Non vedo l'ora di incontrare persone provenienti da tutto il settore e persone con esperienza vissuta per comprendere i problemi e le opportunità che ci attendono”.

Secondo Rhodes questo è un ottimo momento per lavorare alla regolamentazione del gioco d'azzardo. “La revisione della legge sul gioco d'azzardo da parte del Governo - ha spiegato il nuovo Ad - rappresenta una fantastica opportunità per fornire miglioramenti reali e duraturi all’offerta e alla regolamentazione del gioco d'azzardo. In qualità di regolatore, abbiamo un ruolo unico e importante da svolgere in prima linea in questo cambiamento”.

Bill Moyes, presidente della Commissione, ha aggiunto che “Andrew ha un track record di prima classe, una forte leadership e capacità di innovazione, sia nel settore privato che nella pubblica amministrazione. Non ho dubbi che si rivelerà un inserimento eccezionale qui in Commissione. Arriva in un momento in cui i riflettori sono puntati sulla regolamentazione e sugli operatori del gioco d'azzardo, pertanto non vedo l'ora di lavorare a stretto contatto con lui prima di passare al mio nuovo incarico, a settembre".

Share