Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Manovra 2019: il nuovo prelievo erariale su slot e vlt

  • Scritto da Redazione GiocoNews.it

Ecco come sarà la nuova tassazione sugli apparecchi da intrattenimento e quali i proventi per lo Stato. In teoria.

Tra decreto Dignità e Manovra di bilancio - peraltro, quest'ultima, nelle sue molteplici formulazioni - diventa difficile anche soltanto capire quale sarà l'aliquota definitiva da applicare sugli apparecchi da intrattenimento nel prossimo futuro. Anzi, imminente, visto che le misure previste dalla stessa manovra (che GiocoNews.it ha svelato in anteprima) saranno in vigore già dal primo gennaio 2019, ovvero fra appena dieci giorni.

Ripartendo dalle disposizioni già oggi in vigore e dettate dal decreto Dignità, tuttavia, si può ricavare la futura tassazione degli apparecchi da intrattenimento. In particolare, le aliquote del Preu incrementate dal “decreto Diginità” prevedono una misura del prelievo erariale sulle slot comma 6a del Tulps, sono già fissate come segue :

19,25 percento dal primo gennaio 2019;
19,6 percento dal primo maggio 2019;
19,68 percento dal primo gennaio 2020;
19,75 percento dal primo gennaio 2021;
19,6 percento dal primo gennaio 2023.
Che ora, in virtù dell'approvanda Manovra di bilancio per il 2019, verrebbero trasformate come segue:
20,50 percento dal primo gennaio 2019;
20,85 percento dal primo maggio 2019;
20,93 percento dal primo gennaio 2020;
21,00 percento dal primo gennaio 2021;
20,85 percento dal primo gennaio 2023;
per via dell'aumento dell'1,25 previsto dall'ultima stesura del testo contenuta nel mexiemendamento governativo.
 
L'ALIQUOTA SULLE VLT - Analogo il discorso per le Vlt. Qui le aliquote del Preu attuali, dopo l'incremento dovuto al decreto Diginità, sono le seguenti:
6,25 percento a decorrere dal primo settembre 2018; 
6,65 percento a decorrere dal primo maggio 2019; 
6,68 percento a decorrere dal primo gennaio 2020; 
6,75 percento a decorrere dal primo gennaio 2021 
6,6 percento a decorrere dal primo gennaio 2023.
Con la futura tassazione, in virtù dela Manovra (oggi in fase di approvazione) che divneterebbero: 
7,50 percento dal primo gennaio 2019; 
7,90 percento dal primo maggio 2019;
7,93 percento primo gennaio 2020;ù
8 per cento dal primo gennaio 2021; 
7,85 per cento dal primo gennaio 2023.
 
LE STIME DEL GOVERNO – Secondo le stime dei tecnici del governo, l’incremento del Preu nella misura dello 1,25 percento delle somme giocate darà un maggior gettito stimato pari a 300 milioni di euro: ma a raccolta invariata. In particolare, la raccolta relativa al 2017 è stata pari a 25,4 miliardi di euro. Nel 2018, i dati in possesso dell’Agenzia, proiettati al 31 dicembre, registrano una contrazione della raccolta che, pertanto, si stima si attesterà a 24,1 miliardi di euro.
Tenuto conto della riduzione di pay out, si stima che la raccolta, per effetto dell’aumento del costo del gioco, possa ridursi dell’1 percento. Infatti, nel corso del 2016 il pay out è diminuito di 4 punti e la sostituzione delle schede di gioco si è conclusa prima della fine dell’anno. La raccolta del 2017 è inferiore a quella del 2016 di oltre 3 punti percentuali. Considerato che nel caso in esame la riduzione del pay out sarebbe di 1 punto (e non di 4 punti) si stima che la raccolta potrà diminuire dell’1 percento. Conseguentemente, la base imponibile del Preu (raccolta) sarebbe pari a 23,8 miliardi di euro, per una differenza positiva del gettito pari a 297 milioni.
Rispetto alla norma approvata dalla Camera dei Deputati, che prevedeva un incremento di 0,5 il maggior gettito derivante dall’ulteriore incremento di aliquota è pari a 177 milioni di euro.

 

 

Awp (Milioni di euro)

 

Camera

Senato

Totale

2019 e succ.

120

177

297

 


I PROVENTI DELLE VLT - La raccolta relativa al 2017 è stata pari a 23,5 miliardi di euro. Nel 2018, i dati in possesso dell’Agenzia, proiettati al 31 dicembre, consentono di stimare una raccolta pari a 24,3 miliardi di euro. Per quanto concerne le Vlt si segnala che il pay out di mercato è superiore a quello minimo stabilito per legge (85 percento), per cui, considerato l’aumento già intervenuto con il DL n. 87/2018, è probabile che i concessionari riducano la percentuale destinata alle vincite a partire dal mese di aprile, allorché dovranno aggiornare tutti i sistemi di gioco alle nuove regole tecniche fissate dal d.d. 4 aprile 2017, anche in relazione agli obblighi previsti dalla normativa antiriciclaggio.
Ciò darebbe luogo ad un aumento del prezzo del gioco, circostanza che potrebbe comportare una riduzione della domanda. Tale effetto è stato già considerato in sede di relazione tecnica relativa al DL Dignità nella quale era stata stimata una riduzione di raccolta del 3 percento con riferimento all’anno 2018. La riduzione del pay out da 85 percento a 84,5 percento non avrà impatto sull’immediato, considerato che il pay out medio del settore è oggi attestato tra l’87 percento e l’88 percento.
Sulla base dei dati dei primi nove mesi del 2018, è possibile calcolare il citato decremento del 3 percento rispetto a livelli di raccolta più attendibili (in sede di relazione tecnica del DL Dignità la raccolta 2018 era stata, invece, stimata in linea con quella del 2017).
Considerando, pertanto, una raccolta 2018 pari a 24,3 miliardi di euro e tenendo conto che la riduzione del pay out non interverrà prima del mese di aprile 2019, può stimarsi una raccolta 2019 pari a 23,8 miliardi di euro.
Per gli anni successivi al 2019, per i quali l’effetto di decremento dovuto alla riduzione del payout si verificherà per l’intero anno, si stima una raccolta di 23,6 miliardi di euro.
L’incremento del Preu, pari allo 1,25 percento delle somme giocate quindi, darà una differenza in aumento del gettito pari a 297 milioni di euro per il 2019 e 295 per il 2020 e successivi.
Rispetto alla norma approvata dalla Camera dei Deputati, che prevedeva un incremento di 0,5 il maggior gettito derivati dall’ulteriore incremento di aliquota è pari a 178 milioni di euro annui.

 

Vlt (milioni di euro)

 

Camera

Senato

Totale

2019

119

178

297

2020

117

178

295

Totale incremento gettito (milioni di euro)

 

Camera

Senato

Totale

2019

239

355

594

2020

237

355

592

 

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.