Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Gioco online, Barnier: "Rispettare le leggi in vigore in ciascuno degli Stati membri"

  • Scritto da Redazione GiocoNews
  • Published in Generale

Nel corso della seduta del 21 febbraio del Parlamento Europeo, il commissario al Mercato interno e ai servizi Michel Barnier ha risposto all'interrogazione a risposta scritta presentata lo scorso dicembre dall’europarlamentare portoghese del Ppe Nuno Melo in materia di 'Frode e riciclaggio di denaro nel gioco online' .

Eu Athletes e Ue contro il match fixing: "Non scommetto sul mio sport"

La comunicazione 'Verso un quadro globale per il gioco d'azzardo online' è accompagnata dal documento di lavoro 'Il gioco d'azzardo online nel mercato interno', che ha lo scopo di dare maggior chiarezza giuridica al quadro normativo sul gioco d'azzardo online. A tal fine, ricorda Barnier, “il documento di lavoro contiene una panoramica completa della giurisprudenza della Corte di giustizia dell'Unione europea, che aiuterà gli Stati membri a comprendere il complesso quadro giuridico dell'UE sul gioco d'azzardo online”.

Nella comunicazione, continua il commissario al Mercato interno e ai servizi “la Commissione riconosce che l'effettiva applicazione, da parte degli Stati membri, della loro legislazione nazionale - un prerequisito essenziale  in conformità al diritto comunitario - è necessaria per il conseguimento degli obiettivi di interesse generale della loro politica sul gioco d'azzardo. Il piano d'azione prevede una serie di iniziative che mirano a garantire il rispetto della legge in vigore in ciascuno Stato membro, che è principalmente di competenza nazionale. In primo luogo, il piano d'azione indica che gli Stati membri dovrebbero avere un'autorità di regolamentazione che garantisca un'efficace attuazione e il rispetto delle regole sul gioco. In secondo luogo, la Commissione intende rafforzare lo scambio di informazioni e di buone pratiche in materia di misure esecutive e di esplorare i vantaggi e i possibili limiti dell'applicazione delle misure di controllo come il blocco dei pagamenti e dell'accesso ad alcuni siti web, a livello europeo”.

La Commissione ha recentemente istituito un gruppo di esperti in servizi di gioco composto da autorità competenti degli Stati membri, che sono responsabili per la regolamentazione di tali servizi. Questo gruppo di esperti realizzerà uno scambio di esperienze e di buone pratiche, incluse le politiche nazionali di controllo.

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.