Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Bergamo, Gori: 'State a casa, vietata ogni forma di gioco nelle tabaccherie'

  • Scritto da Redazione

Il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, firma un'ordinanza con cui sospende ogni forma di gioco con vincita in denaro nella tabaccherie.

"Un'ordinanza che prescrive la sospensione immediata di tutte le tipologie di gioco nelle tabaccherie". Ad annunciarne l'avvenuta firma, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, che aggiunge: "Diversi tabaccai ci hanno segnalato che tante persone, soprattutto anziane, nonostante i pressanti inviti a non muoversi di casa, si presentano regolarmente nei loro negozi per acquistare i famosi 'grattini' o per giocare alle slot o al 10eLotto. Non è per questi articoli che il decreto della presidenza del consiglio dei ministri consente alle tabaccherie di restare aperte in queste settimane!".

Il sindaco conclude dunque ripetendo: "Rimanete a casa".

Parole sante, verrebbe da dire. Anche se, a dire il vero, le parole dei tabaccai indicate dal primo cittadino, come pure l'ordinanza sindacale, arrivano già all'indomani di un provvedimento emanato dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli con il quale veniva inibita ogni forma di gioco proprio nelle tabaccherie, dopo che il governo aveva deciso di far rimanere aperti tali locali. Quindi, gli esercizi in questione, avrebbero già dovuto bloccare ogni forma di gioco e la stessa amministrazione poteva già intervenire anche prima dell'ordinanza. Ma senz'altro, repetita iuvant

Share

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.