Il gioco con vincita è vietato ai minori di 18 anni e può causare dipendenza. Consulta probabilità di vincita su www.aams.gov.it
Log in

Pubblicità gioco: a settembre la decisione del Tar su sanzioni Agcom

  • Scritto da Redazione GiocoNews.it

Si è risolta con un rinvio l'udienza di ieri – 7 aprile – al Tar del Lazio sul primo ricorso relativo al divieto di pubblicità del gioco del Dl Dignità.

Decisione rimandata. Il Tar ha scelto di non scegliere rispetto alla richiesta di sospensiva avanzata dai legali difensori della società editoriale “Il Giunco”, destinataria della sanzione di 50mila euro da parte di Agcom ai sensi del decreto Dignità e legata a una comunicazione ritenuta promozionale di alcuni contenuti di gioco. La Terza sezione del tribunale capitolino, riunitasi ieri in Camera di consiglio, ha disposto il rinvio ad altra data del giudizio, fissando l'udienza di merito al prossimo 29 settembre.

La richiesta di rinvio avanzata dal giudice - secondo quanto apprende GiocoNews.it da fonti legali - è stata dettata dal fatto che sulla stessa materia sarebbe stato depositato un ulteriore ricorso con i due procedimenti che verranno quindi affrontati nel merito nella stessa data, cioè tra cinque mesi. Evitando così il pronunciamento rispetto alla richiesta di sospensiva, passando direttamente, nella prossima udienza, a valutare la legittimità non solo della sanzione ma anche – probabilmente – della norma o della stessa legge da cui essa deriva, tenendo conto della richiesta di rinvio alla Corte costituzionale avanzata dai legali difensori.

Share